Italia

Il Significato dei Gladioli: scopriamolo insieme

Il Significato dei Gladioli: scopriamolo insieme

I Gladioli sono tra i fiori più diffusi sia nelle composizioni floreale che come semplice ornamento, e non è difficile trovarne varie specie selvatiche. I Gladioli hanno una lunga storia alle spalle e il loro significato è rimasto quasi invariato nel tempo, scopriamolo insieme.


La storia del Gladiolo

Il Gladiolo è uno tra i fiori più conosciuti fra tutti ed è molto apprezzato per via dei suoi colori sgargianti, ideale per essere posto in decorazioni floreali di vario genere e di diverse occasioni.

Il nome del Gladiolo è molto antico. Plinio il Vecchio, antico governatore romano, ma anche filosofo e naturalista, lo ideò durante i suoi viaggi in giro per le terre di Roma. In particolare questo nome venne attribuito al Gladiolo per via della sua forma particolare. In latino il nome originale è gladiolus che deriva dal termine latino gladiolum, ossia il gladio. Il gladio era la spada corta in dotazione ai legionari dell'esercito romano, e la derivazione dei nomi è data dalla somiglianza delle foglie corte del fiore che, appunto, erano molto simili al gladio.

Il Gladiolo e le sue varietà

Le foglie del Gladiolo hanno una forma allungata e sono appuntite all'estremità (come la spada). Non sono fogli esili, ma piuttosto carnose e corpose, e si presentano generalmente con un colore molto intenso (i colori vivaci sono una caratteristica peculiare di questo fiore) e attirano l'attenzione. Tuttavia non mancano delle specie le cui foglie sono caratterizzatale da un colore verde che tende al grigiastro.

Il Gladiolo è originario della fauna della macchia mediterranea e cresce nei periodi più caldi dell'anno, cioè nei mesi compresi fra maggio e ottobre. Oggi si tratta di una delle specie in assoluto più venduto sul mercato dei fiori, fattore che ha favorito la coltivazione e lo sviluppo del Gladiolo nelle serre, pertanto se cerchi questi fiori fuori stagione non sarà assolutamente un problema trovarli.

Le varietà del Gladiolo

Il Gladiolo che cresce nella macchia mediterranea ha un'altezza compresa fra i 40 cm e 1 m, tuttavia ci sono delle eccezioni che crescono in altri luoghi col clima simile al nostro che raggiungono persino il metro e mezzo di altezza; si tratta della varietà del Gladiolus Psittacinus, originario di alcune zone del Sud Africa. A differenza delle altre varietà cresce solo nel mese di luglio, ed è caratterizzato da un colore giallo con macchie rosse.

Sempre in Africa Sud cresce il Gladiolus Grandis. Questo non supera i 60 cm di altezza, ma è molto particolare perché il colore è fortemente influenzato dalle ore del giorno: col sole il fiore è rosso mattone mentre la sera diventa celeste pallido. Il ciclo si ripete per 4 volte, per poi appassire.

Tornando sulla costa mediterranea, la varietà più comune di Gladiolo è il Gladiolus Segetum, conosciuto anche come pancacciuola. In Italia è fra i più diffusi, e non è più alto di 40 cm; la sua crescita spontanea inizia nel mese di maggio, ed è caratterizzato dai colori rosa e porpora, molto accesi e vivaci.

Un'altra specie molto comune (come peraltro suggerisce il nome) è il Gladiolus Communis, che è chiamato anche spadacciola o fil di spada. Questa varietà cresce a ridosso della costa e ha un bel colore rosa intenso.

Significato e simbologia dei Gladioli

La storia e l'utilizzo dei Gladioli risale a molti secoli fa, almeno fino all'antica Roma. Le giovani donne, secondo antiche testimonianze, utilizzavano molto i gladioli. Infatti, grazie ai loro colori particolarmente sgargianti e la possibilità di trovarli facilmente venivano utilizzati per adornare le proprie vesti e i capelli.

In altre occasioni, le giovani spose sceglievano i Gladiol per i loro matrimoni. Prima delle nozze le amiche della sposa usavano creare una corona di Gladioli da porre in testa alla sposa. Questo gesto avevo un duplice significato: da un lato la corona era un buon augurio di gioia e felicità per la sposa, ma anche un senso di tristezza e dolore per la separazione dell'amicizia.

Ad oggi questo duplice significato si è conservato, ma ha assunto un contesto più ampio. Principalmente il Gladiolo sta a significare un carattere forte, e regalare questo fiore significa affermare di portare rispetto per quel carattere. Allo stesso modo, il Gladiolo indica anche diffidenza verso quello stesso carattere. Il significato specifico va valutato caso per caso.