Italia

Dracena Decorare Casa Col Tronchetto della Felicita - Articoli da LaFiorista.it

Dracena: decorare casa col “tronchetto della felicità”

Dracena: decorare casa col “tronchetto della felicità”

La Dracaena fragrans, detta anche Dracena o 'tronchetto della felicità', è una delle poche piante che risultano perfette per ogni ambiente domestico o lavorativo, in quanto poco invasive e richiedono poca 'manutenzione'.

Infatti, grazie alle loro caratteristiche, riescono a vivere senza particolari cure, ottime anche per le persone con pochissimo tempo, o per persone poco interessate alle piante.

Originaria dell'Africa tropicale non risulta essere una pianta molto assetata, così come non ha bisogno di terreni particolari. Inoltre, non richiede molta luce e si adatta al clima più 'secco' degli ambienti domestici.

Adattandosi molto bene ad ogni ambiente può essere regalata davvero a chiunque.


Qual è il motivo per cui bisognerebbe tenerla in casa?

Oltre che un ottimo modo di arredare casa, grazie ad un'estetica molto gradevole, la Dracaena ha anche una importante funzione 'purificatrice' dell'aria; infatti, le piante del genere Dracaena riescono ad eliminare alcune sostanze pericolose per l'uomo, come ammoniaca, anidride carbonica, acetone, benzene ed altri composti chimici dannosi per la salute; oltre che utile a riossigenare l'ambiente casalingo.

Nonostante si pensi che l'ambiente domestico risulti più salubre rispetto l'esterno, nella realtà dei fatti è l'esatto opposto: gli ambienti chiusi, associati a pittura, solventi, gas, prodotti disinfettanti ricchi di acidi o composti basici, stampanti e altri strumenti emettenti composti chimici, rendono l'ambiente casalingo un disastro sotto questo punto di vista.

L'utilizzo di piante in casa aiuterà a tenere sotto controllo alcune di queste sostanze pericolose per l'uomo, aiutando inoltre nel rapporto tra ossigeno e anidride carbonica. Infatti, mentre per l'essere umano è necessario respirare tramite l'ossigeno, liberando così anidride carbonica, per le piante avviene l'esatto opposto: 'respirano' tramite anidride carbonica e liberano ossigeno.

In pratica è un'azione vicendevole, che fa bene ad entrambi. Per tale motivo, la presenza di piante in casa è importantissima. Se poi si considera che la Dracaena risulta detossificante in maniera particolare, soprattutto rispetto alle altre piante, può essere un altro buon motivo per sceglierla.

Ad esempio, è molto recettiva nell'eliminazione di un composto molto nocivo per la salute umana, il tricloroetilene che proviene dall'uso delle fotocopiatrici, presenti in casa e soprattutto in ufficio. Così come numerosi altri composti chimici che provengono da macchinari usati negli ambienti chiusi o da prodotti di uso comune in casa.

Acquista Online la Dracena

Su lafiorista.it puoi acquistare una pianta di Dracena da regalare in diverse occasioni.

Ma perché si chiama tronchetto della felicità?

Il motivo per cui viene chiamata 'tronchetto della felicità' è dovuto all’associazione del miglioramento fisico e psicologico dovuto all'eliminazione di questi elementi tossici, migliorando di conseguenza stati allergici, di stress, ansia e tristezza, donando di conseguenza più allegria ed energia alle giornate.

A questo si aggiunge la semplicità nel 'mantenerla' in vita e, più che un peso, si avrà a che fare con un toccasana.

Caratteristiche della Dracena

Il nome Dracena, proveniente dal greco, sta ad indicare la parola 'drago', in quanto si tratta di una pianta produttrice una particolare resina di colore rosso che in passato è stata usata da streghe, stregoni, medici e guaritori di ogni genere, per curare emorragie, ulcerazioni e ferite di guerra. Veniva anche usata nella pulizia e disinfezione delle attrezzature, comprese le armi.

Per quanto riguarda l'attualità, invece, è usata soprattutto come pianta domestica, grazie ad un'estetica molto gradevole, con un fusto simil-legnoso e foglie verdi, lunghe e ondulate.

Come detto in precedenza, non è una pianta che richiede particolare manutenzione o condizioni climatiche/di luce. Può stare anche in ambienti con poca luce solare e con poca umidità, così come non risulta essere assetata.

In compenso, se l'ambiente in cui vive è poco ostile e favorisce in maniera particolare la sua crescita, può essere necessario travasarla in vasi più grandi dopo pochi anni (da uno a tre). Le dimensioni non sono esagerate; da piantina, infatti, può raggiungere il metro e mezzo di altezza massimo, quindi non risulta nemmeno ingombrante.

Unico motivo di preoccupazione potrebbe essere la presenza di animali domestici in casa, per cui può risultare pericolosa, ma basterà collocarla in una posizione più alta o comunque in una zona inaccessibile all'animale domestico.

In compenso, se si pensa a tutti gli effetti positivi della Dracaena, oltre al fatto che non richiede manutenzione particolare, può essere utile tenerla in ogni appartamento o donarla come regalo, anche a persone che non prestano particolare attenzione all'ambiente domestico o alla cura delle piante.