Italia

Guzmania Il Significato e Come Curarla - Articoli da LaFiorista.it

Guzmania: Il significato e come curarla

Guzmania: Il significato e come curarla

Per 'Guzmania' si intende una tipologia di piante sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Bromeliaceae (note per la loro capacità di depurazione dell’aria di casa e degli uffici), la cui provenienza risale al centro-sud America, per la precisione nella zona delle foreste tropicali.


Il nome Guzmania è in ricordo di Anastasio Guzmán, uno spagnolo vissuto nel 1700 e amante della natura.

Costituita da una base dal colore verde, presenta una zona centrale di colorito arancione, con fiori gialli/biancastri suddivisi sotto forma di spighe. Nel complesso, risulta essere una pianta ricca di bellezza, grazie ai suoi colori luminosi e alle sfaccettature che è possibile intravedere, soprattutto dopo la fioritura.

Il significato di questa pianta è collegato alla sua bellezza: regalare piante di Guzmania può voler dire trovare quella persona affascinante, o quantomeno, unica nel suo genere.

Acquista una Pianta di Guzmania

Su lafiorista.it puoi acquistare una Pianta di Guzmania da regalare per diverse occasioni.

Genere Guzmania

Nel genere Guzmania sono comprese oltre 200 specie, tutte con altezza variabile ma compresa tra i 20 centimetri e 1 metro.

Le specie di Guzmania

Le specie più note e comuni sono:

  • Guzmania Lingulata: come si può intuire dal nome, ha una tipica forma 'a lingua', con foglie rigide e appuntite. Può raggiungere i 40-45 cm di altezza e presenta fiori bianchi o giallastri che sono quasi nascosti, ma al contempo risultano in contrasto con le brattee rosse. Risulta essere una delle specie più coltivate (e presenta diverse cultivars, come la 'Concolor', la 'Lingulata' e la 'Splendens'), anche se la fioritura avviene una sola volta nella sua vita, di solito fra la primavera e l'estate.
  • Guzmania Monostachia: proveniente dal centro America, presenta un'altezza massima di 40 centimetri. È rappresentata da foglie strette con fiori gialli, tipiche di questa varietà.
  • Guzmania Musaica: proveniente da Colombia e Panama, può raggiungere altezze di 20-40 centimetri. Presenta brattee color rossastro, con fiori tendenti al giallino e foglie verde chiaro.
  • Guzmania Berteroniana: proveniente dal Portorico, è una pianta dall'altezza di 40 centimetri che presenta brattee color rosso intenso. Le foglie sono verdi, mentre il fiore giallo.
  • Guzmania Zanhii: una fra le specie più alte, con valori fino a 60 centimetri. Le foglie sono lunghe e verdastre, i fiori giallastri e le brattee rosso sbiadito. Presenta numerose varietà ibride.

Significato della Guzmania

Il significato della Guzmania è direttamente collegato al suo fiore: vista la bellezza e il fascino intrinseco di questa pianta, in particolare dopo l'emissione dello stelo fiorale, regalare un fiore della Guzmania sta ad indicare la bellezza della persona a cui è destinato. Ma non solo: sta ad indicare anche la personalità stravagante del soggetto in questione, sinonimo anch'esso di fascino, agli occhi di chi lo osserva.

Pertanto, è un regalo da fare alle persone che più di chiunque altro ci colpiscono con i loro modi di fare e con il loro essere affascinanti.

La cura della Guzmania

La Guzmania è un fiore che non richiede esigenze particolari, ma il giusto necessario, comune a molte piante.

Per quanto riguarda la luce solare, necessita di una discreta quantità di luce, l'importante è che sia filtrata, quindi non diretta dal sole. La necessità di luce verrà indicata dalla pianta: quando le foglie sono scure, ha maggior bisogno di luce, mentre quando le foglie schiariscono, la luce solare filtrata è troppa.

La temperatura dev'essere adeguata, superiore ai 18 gradi °C.; l'importante è che non scenda troppo oltre i 15 gradi in quanto potrebbe morire. In pratica è un'ottima pianta da appartamento che si adatta alle nostre temperature. Per tale ragione è un'ottima idea coltivarla anche in casa.

L'umidità è necessaria, perché la sua mancanza può portare le foglie ad essiccazione. La quantità d'acqua non dev'essere mai eccessiva, perché potrebbe portare le radici a marcire e le foglie a deteriorarsi, ma comunque va fornita con costanza.

Le nebulizzazioni costanti fanno molto piacere alla Guzmania, mentre la concimazione può essere mensile, utilizzando del fertilizzante liquido nel periodo in cui vegeta. Le radici non hanno bisogno di essere trasferite in altro vaso, a meno che le dimensioni non siano più sufficienti.

In primavera si avrà la moltiplicazione, che avverrà in vasi con terriccio universale (a cui bisogna aggiungere sabbia e torba). In pratica gradiscono un terreno simile alla coltivazione delle orchidee. I germogli nascenti, dovranno essere poi tagliati e posizionati in altri vasi; la fioritura avviene durante il periodo estivo, anche se di breve durata. Le brattee, in compenso, risultano durature e molto belle da vedere, con i loro colori variegati.

Dopo la fioritura, la pianta appassirà a poco a poco. Non bisogna preoccuparsi: i germogli spuntano in maniera costante e possono essere prelevati per costituire una nuova pianta nel giro di qualche anno.

Dal punto di vista dei parassiti, troviamo gli Afidi e i ragnetti rossi che possono portare a danni ingenti al fiore e alle foglie. Il tutto viene notato subito, grazie alla modifica estetica delle foglie (appassiscono e formano delle puntine giallastre, inoltre possono diventare appiccicose).Da questo punto di vista non richiede eccessiva attenzione: si tratta di piante molto resistenti.